L’Expo del Fútbol arriva in Uruguay

Pubblicato: 3 dicembre 2013 in Calcio, Italiano
Tag:, , , ,

Presentata allo Stadio Centenario il progetto della prima esposizione calcistica dell’Uruguay che si terrà nel maggio del 2014. L’idea, già sviluppata in Sud America, è nata da Fanáticos Fútbol Tours, agenzia turistica locale. Tra gli organizzatori anche degli italiani con tanta genuina passione per il calcio.

Expo Futbol Uruguay

Una Expo del calcio anche in Uruguay. Dopo Buenos Aires, Santiago, Bogotá e Quito. A cominciare fu il Brasile 10 anni fa, da allora si è assistito a un crescendo nell’organizzazione delle ferie calcistiche nel continente. L’idea di portarla a Montevideo è nata da un’agenzia turistica dedicata allo sport per eccellenza del paisito sudamericano.

Expo Futbol Uruguay

È proprio questo sport che ha reso celebre l’Uruguay nel mondo. Anche in Italia giocano moltissimi uruguaiani. Tra gli altri, si possono ricordare: Martín Cáceres (Juventus), Diego Pérez (Bologna), Álvaro Pereira (Inter), Walter Gargano (Parma) e Nico López, giovane promessa dell’Udinese. Moltissimi altri sono passati dalla Serie A: Edinson Cavani, Fernando Muslera, Diego Forlán. Ancor prima Álvaro Recoba, Enzo Francescoli, risalendo fino ai leggendari campioni del mondo Alcides Ghiggia e Pepe Schiaffino.

Dal 23 al 25 maggio del 2014, un mese prima dell’inizio della prossima Coppa del Mondo in Brasile, Montevideo ospiterà la prima expo calcistica presso LATU (Laboratorio Tecnológico del Uruguay), importante centro scientifico del paese dotato di un ampio spazio di oltre 2mila metri quadrati destinato agli eventi. Molteplici saranno le attività che si svolgeranno: incontri, dibattiti, stand informativi, tornei calcistici e di videogiochi. Parteciperà tutto l’universo relazionato allo sport, con istituzioni, clubes, aziende e sponsor. Ma soprattutto tifosi, veri protagonisti verso i quali è rivolto lo slogan “traé tu pasión” (porta la tua passione).

Expo Futbol Uruguay

Il fenomeno delle ferie calcistiche, negli ultimi anni, ha avuto un grande successo in molti paesi del Sud America, tra cui Brasile, Cile, Argentina, Ecuador e Colombia. Non poteva certo mancare l’Uruguay. Seppur con una popolazione di quasi 3,5 milioni di persone, il “curriculum calcistico” è a dir poco pazzesco: 2 Mondiali, 2 Giochi Olimpici, 15 Coppe America (primato nel continente), oltre ai vari trofei internazionali vinti dal Peñarol e dal Nacional, le 2 squadre principali del paese, che sommano 8 Coppe Libertadores e 6 Intercontinentali.

“Vogliamo che tutto il pubblico possa cogliere questa occasione per conoscere più da vicino tutto ciò che è relazionato al calcio in Uruguay. Sarà un evento unico nel paese, molto originale anche nel formato” dichiara Ignacio Beneditto Frugoni, condirettore di Fanáticos Fútbol Tours, un’impresa che vanta “origini italiane” come ci raccontano. Tra i due bisnonni paterni di Ignacio, uno emigrò a Salto da Anzi (piccolo centro della Basilicata) mentre l’altro era genovese ed arrivò negli anni venti. Da parte materna, poi, può contare su un antenato ligure ed un altro originario della provincia di Salerno.

Expo Futbol Uruguay

“Il calcio in Uruguay è un settore economico tra i più forti e che coinvolge moltissime persone, perciò consideriamo necessario un nuovo palcoscenico per vivere il fútbol uruguaiano” spiega Franco Pérez, l’altro condirettore dell’agenzia turistica.

Expo Futbol Uruguay“Il nostro principale obiettivo è poter raggiungere le famiglie”, continua Pérez, “per questo motivo lo slogan “Porta la tua passione” fa riferimento a condividere la festa con i tifosi e gli amici”.

Secondo i dati forniti dagli organizzatori si stima la presenza di un pubblico di oltre 8500 persone. L’evento avrà 5 diversi spazi. Un’area istituzionale, dove saranno presenti diverse istituzioni del calcio uruguaiano, ed un’area commerciale dedicata al merchandising. Lo spazio tecnico sarà destinato ai prodotti, agli articoli sportivi e tecnologici relazionati a questo sport. Si organizzeranno anche tornei di calcio, oltre che campionati di campionati di Play Station.

Expo Futbol UruguayLa presentazione della fiera turistica si è svolta mercoledì presso il Museo del Fútbol dello Stadio Centenario di Montevideo, unico monumento al calcio mondiale riconosciuto dalla Fifa. L’impianto ospitò anche la prima finale dei mondiali del 1930, quando la Celeste sconfisse l’Argentina 4 a 2.

Alla cerimonia hanno partecipato, tra gli altri, autorità, calciatori ed ex calciatori, allenatori e dirigenti.

Tra i vari ex giocatori presenti, 3 hanno giocato per tanti anni nel campionato italiano: Paolo Montero, Rúben Sosa e Marcelo Otero. Pilastro difensivo di Marcello Lippi prima all’Atalanta e poi alla Juventus, Montero è stato un grande protagonista dei molteplici successi bianconeri durante 9 stagioni: i tifosi juventini ancora lo ricordano con grande affetto. Oggi fa il procuratore ed è in procinto di diventare allenatore.

Expo Futbol UruguayRúben Sosa, rapido attaccante mancino, giocò in Italia tra l’88 e il 95, con la Lazio e poi con l’Inter. È il secondo marcatore uruguaiano più prolifero nella storia della Serie A (record perso nel 2012). Attualmente Sosa dirige una scuola calcio per bambini, chiamata “Alegría Alegría”, dentro la Scuola Italiana di Montevideo.
Un altro attaccante passato dal campionato italiano è Marcelo Otero, 3 stagioni al Vicenza fino al 1999 ed ancora in campo nella seconda divisione uruguaiana.

Un mese prima dei mondiali in Brasile, dunque, un appuntamento da non perdere per tutti i tifosi.

La Gente d’Italia 03/12/2013

Articolo in PDF

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...