Il 15 ottobre è terminata la tournèe in Sud America di Assemblea Teatro, gruppo teatrale nato a Torino nel 1969.  Il viaggio è durato un mese, circa 30.000 sono stati i kilometri percorsi attraverso varie capitali del continente: Quito, Bogotá, Asunción, Montevideo e Buenos Aires.

La tappa in Uruguay ha avuto luogo il 10 ottobre, serata in cui il Teatro El Galpón ha ospitato lo spettacolo Viva la Vida!, con ingresso gratuito per il pubblico.

Si tratta di un’opera teatrale del 2010, il cui testo originale è dello scrittore italiano Pino Cacucci. Cacucci, oltre a essere sceneggiatore e traduttore, è un autore molto conosciuto in America Latina, specialmente in Messico dove ha ricevuto diversi riconoscimenti.

Assemblea Teatro ha riproposto Viva la Vida! con l’interpretazione dell’attrice italo uruguaiana Annapaola Bardeloni, la doppia regia di Giovanni Boni e Renzo Sicco ed il montaggio video di Marco Pejrolo. Tutti gli artisti hanno diverse esperienze internazionali alle spalle (sia in Europa che il America Latina); Sicco copre l’incarico di Presidente e Direttore Artistico della compagnia, ha scritto e diretto oltre 5.000 spettacoli.

La storia racconta la vita di Frida Kalho, l’ambientazione è il Messico dei primi decenni del novecento. Il paese allora era trascinato da una spirale di violenza (con motivazioni molto diverse da quelle attuali): la Rivoluzione Messicana del 1910 pose fine alla dittatura del Generale Porfirio Díaz, ma in tutto il processo successivo arrivò a contare oltre 900 mila morti.

La popolazione esasperata trovò voce proprio in alcuni artisti come Frida ed il marito Diego Rivera, entrambi pittori impegnati: lei grande difensora dei principi rivoluzionari, lui esponente del partito comunista. L’opera è un monologo di Frida, femminista ribelle che racconta le fasi travagliate della sua storia d’amore con Diego. Celebre fu la frase: <<non si ama qualcuno per come lo si vorrebbe, ma per quello che è>>. Lotterà e dipingerà fino alla fine in nome di un profondo amore verso la vita.

L’attrice Annapaola Bardeloni è stata anche la protagonista degli altri due spettacoli    che la compagnia teatrale ha portato in Sud America: Mas de Mil Jueves (sulle Madri di Plaza de Mayo) ed Inferno, Pugatorio e Paradiso, l’opera del padre della letteratura italiana, Dante Alighieri.

Questa, non è stata la prima volta in Sud America per il gruppo, dato che lo scorso anno realizzarono importanti spettacoli in Argentina ed in Venezuela. Da oltre quindici anni Assemblea Teatro lavora in America Latina con una duplice missione: diffondere la cultura italiana ed allo stesso tempo i diritti umani, la memoria, la verità e la giustizia.

  Matteo Forciniti

commenti
  1. […] in Uruguay: “Noi amiamo molto l’America Latina, abbiamo avuto la fortuna di poter fare tantissimi spettacoli in questo continente”. “Il nostro approccio si basa sul confronto e non su un’idea colonialista che portano […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...